L’ipnosi nella cura delle lesioni

Ipnosi e Wound Care

Le persone affette da lesioni cutanee di difficile guarigione, ancora ad oggi, risultano avere un impatto sociale significativo. La presa in carico di questi utenti richiede un approccio multidisciplinare che deve mirare ad essere in continua evoluzione, cercando di trovare nuove strategie e soluzioni.  Un obiettivo comune dovrebbe essere la gestione del dolore, problema di grande rilevanza ancora ad oggi.

Il dolore è una esperienza psicofisiologica altamente soggettiva influenzata da fattori emotivi, comportamentali e sensoriali. Importante dunque valutare e controllare la presenza di dolore in questa tipologia di utenza. E’ stato riscontrato che il cambio della medicazione è una delle esperienze più dolorose ma una sensibilizzazione da parte degli operatori al problema potrebbe portare significative variazioni nei dati di studio. Uno strumento terapeutico è l’ipnosi.

L’ipnosi come strumento terapeutico

L’ipnosi è sia uno stato naturale, come ad esempio essere concentrati in una lettura e non accorgersi di quello che avviene nelle zone circostanti sia uno stato che impariamo ad indurre, come ad esempio durante una medicazione, Ipnosi indotta; questa tecnica di comunicazione permette di accedere a uno stato di coscienza modificato, caratterizzato da una profonda concentrazione e rilassamento. L’ipnosi indotta avviene attraverso suggerimenti verbali e può avere un ruolo nella gestione del dolore e nella promozione della guarigione anche se le prove scientifiche a supporto di questi benefici sono limitate e contrastanti. anche perché vissuta in modo individuale e soggettivo.

La comunicazione ipnotica trova indicazione di cura nei pazienti con lesioni di difficile guarigione:

  1. Nel controllo del dolore durante una procedura, come ad esempio la detersione e lo sbrigliamento di una lesione o la sostituzione di medicazione complessa
  2. Nella riduzione dello stress e dell’ansia, durante i piani terapeutici
  3. Nel processo di guarigione delle lesioni: alcuni studi evidenziano che potrebbe influenzare positivamente il processo di guarigione delle ferite accelerando la migrazione e proliferazione cellulare.
  4. Nel miglioramento della gestione della sintomatologia correlata, come ad esempio il prurito, sintomatologia che induce a lesionarsi la pelle a causa dello sfregamento costante mettendo a rischio l’integrità cutanea.

La comunicazione ipnotica è considerata una tecnica sicura se condotta da un professionista esperto e permette l’instaurarsi di una relazione di fiducia. Il paziente viene accompagnato ad affrontare le sue paure, ansie, angoscie , stress e dolore.

I campi in cui l’ipnosi deve essere utilizzata con cautela o da personale specializzato sono:

  1. Disturbi psichiatrici gravi e disturbi della personalità; patologie che richiedono la supervisione di un medico specialista
  2. Abuso di sostanze; l’abuso di sostanze alcoliche e di droghe può non trovare efficacia nel trattamento
  3. Cognizione compromessa, come ad esempio pazienti con demenza
  4. Disturbi della memoria: può influenzare la memoria e la suggestione.
  5. Fobie o paure intense: solo con un terapeuta esperto nella gestione di tali condizioni.
  6. Condizioni mediche gravi: in pazienti con gravi malattie cardiache o respiratorie, potrebbero esserci problematiche di mancata gestione di ansia o di stress.
  7. Gravidanza: dovrebbe essere eseguita con cautela, poiché alcune tecniche di ipnosi possono comportare il rilassamento muscolare profondo, il che potrebbe non essere sicuro in alcune fasi della gravidanza.

Conclusioni

Le lesioni di difficile guarigione causano sempre un certo grado di dolore, ma è possibile fare molto per contenere l’impatto sui pazienti attenuando il dolore causato dalle operazioni necessarie come ad esempio l’applicazione e il cambio della medicazione mediante valutazione adeguata. Un Professionista competente, preparato e motivato può decidere di utilizzare l’ipnosi ma non dovrebbe utilizzarla come sostituto dei trattamenti medici appropriati. Deve essere considerata come parte di un approccio integrato alla salute e al benessere.

Bibliografia

Coulling S. Fundamentals of pain management in wound care. Br J Nurs. 2007 Jun 14-27;16(11):S4-6, S8, S10 passim. doi: 10.12968/bjon.2007.16.Sup2.23693. PMID: 17577194.

Chester SJ, Tyack Z, De Young A, Kipping B, Griffin B, Stockton K, Ware RS, Zhang X, Kimble RM. Efficacy of hypnosis on pain, wound-healing, anxiety, and stress in children with acute burn injuries: a randomized controlled trial. Pain. 2018 Sep;159(9):1790-1801. doi: 10.1097/j.pain.0000000000001276. PMID: 29939959

A.A. Barach, S.L. Small, Hypnosis for the treatment of chronic pain: A review of the literature and recommendations for future research, in Journal of Pain, vol. 12, n. 12, 2011, pp. 1233-1244.: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3216169/

G.H. Elkins, J.W. Barnhart, S.L. Small, Hypnosis for wound healing: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials, in Journal of Pain, vol.exclamation 15, n. 11, 2014, pp. 1140-1151.: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4215013/

M.R. Jensen, S.L. Small, Hypnosis for chronic pain management: A review of the literature and recommendations for future research, in Journal of Pain Research, vol. 9, 2016, pp. 749-763.: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4977041/

S.L. Small, Hypnosis for wound healing: A practical guide for clinicians, in Journal of Clinical Psychology, vol.exclamation 70, n. 10, 2014, pp. 1008-1015.

A.E.E. de Jong, E. Middelkoop, A.W. Faber, N.E.E. Van Loey, Non-pharmacological nursing interventions for procedural pain relief in adults with burns: A systematic literature review, Burns, Volume 33, Issue 7, 2007, Pages 811-827, ISSN 0305-4179, https://doi.org/10.1016/j.burns.2007.01.005.                                                     

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...
Meno giorni con lesioni

Le informazioni a cui si desidera accedere sono destinate esclusivamente agli operatori sanitari. Il suo contenuto è stato sviluppato da esperti debitamente qualificati, con l’intenzione di offrire tali contenuti ad altri esperti e professionisti della salute.

Le informazioni qui contenute non presuppongono in alcun caso consulenza medica, ma piuttosto informazioni sui prodotti e servizi dell’azienda destinate alla lettura da parte di professionisti qualificati.

L’uso improprio di uno qualsiasi dei prodotti qui citati può causare danni e deterioramento della salute, se non vengono utilizzati sotto supervisione clinica e in conformità con le linee guida per l’uso del prodotto.

Per accedere a queste informazioni devi contrassegnare “Sì, sono un operatore sanitario”, confermando che sei un operatore sanitario.