In pensione lo storico infermiere: Cicchitti in congedo dopo 45 anni

aviso legal coloplast

 

Dopo 45 anni di servizio, Marco Cicchitti, infermiere dell’ospedale San Camillo di Atessa (CH), è andato in pensione. Cicchitti si è applicato all’assistenza del paziente chirurgico e particolarmente stomatizzato. Ha frequentato diversi corsi e congressi nazionali e internazionali. Nel 1995 è scelto per la realizzazione, insieme ad altri colleghi, del primo volume “Il manuale dello stomaterapista”, tuttora pubblicato.

Nel 1999 registra il suo primo brevetto, presentato al congresso nazionale Aioss di Scalea con una menzione speciale per l’ingegno nella stomaterapia; i brevetti diventano sei e nasce la Isystem con la collaborazione del dottor La Rocca, per la gestione dei brevetti.

La Camera di Commercio nel 2006 alla presenza di Sergio Marchionne gli conferisce la medaglia d’oro per l’innovazione industriale di particolare interesse o valore sociale. << L’ospedale di Atessa >> dice Cicchitti << mi ha fatto conoscere l’amore della mia vita, mia moglie, con cui ho due splendidi figli; il San Camillo è stato e rimarrà una delle mie ragioni di vita più belle>>.

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (4 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...
Meno giorni con lesioni

Le informazioni a cui si desidera accedere sono destinate esclusivamente agli operatori sanitari. Il suo contenuto è stato sviluppato da esperti debitamente qualificati, con l’intenzione di offrire tali contenuti ad altri esperti e professionisti della salute.

Le informazioni qui contenute non presuppongono in alcun caso consulenza medica, ma piuttosto informazioni sui prodotti e servizi dell’azienda destinate alla lettura da parte di professionisti qualificati.

L’uso improprio di uno qualsiasi dei prodotti qui citati può causare danni e deterioramento della salute, se non vengono utilizzati sotto supervisione clinica e in conformità con le linee guida per l’uso del prodotto.

Per accedere a queste informazioni devi contrassegnare “Sì, sono un operatore sanitario”, confermando che sei un operatore sanitario.